Concorsi a pagamento: sì o no?

Oggi ti parlo di un argomento che crea dubbi e perplessità a molti artisti: conviene partecipare ai concorsi a pagamento? Come capire se un concorso è valido o nasconde una fregatura?

Qualche giorno fa ho aperto una discussione su Instagram e ho raccolto tutte le vostre riflessioni e i vostri consigli.
 

 

Ho realizzato perciò un video in cui ti elenco alcuni fattori da valutare:
 

1. Il soggetto del concorso è in linea con il tuo brand artistico?

2. È la prima edizione? O ci sono state altre edizioni precedentemente?

3. Se ci sono state altre edizioni cerca online commenti e recensioni o contatta chi ha partecipato in passato per avere un feedback.

4. Valuta la quota di iscrizione: è eccessivamente elevata? Ti vengono offerti privilegi o scorciatoie se paghi di più o più velocemente? 

5. Attenzione ai “nomi importanti”: spesso sono solo uno specchietto per le allodole che va a stuzzicare la vanità dell’artista senza portare alcun vantaggio reale.

 

CONCLUSIONE 

Come per quanto riguarda il mondo delle mostre e dei cataloghi a pagamento, anche il mondo dei concorsi è una giungla.
 

Questo non vuol dire che non esistano concorsi validi, ma quelli che cercano solo di spremere il portafoglio degli artisti sono moltissimi.
 

Quindi il mio consiglio è quello di stare attentissim@, fare tutte le ricerche possibili e se ti rimane qualche dubbio… lascia perdere!

Ecco il video completo:

 

 

E tu che cosa ne pensi di questo argomento? Hai qualche consiglio o riflessione da aggiungere?

Scrivila nei commenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.