Mindset

Hai paura di mostrare le tue opere al pubblico?

La paura di mostrare le proprie opere al pubblico, nota anche come ansia da prestazione creativa, è una preoccupazione comune tra gli artisti.

Questa paura può essere causata da una serie di fattori, come ad esempio:

  • Paura del giudizio degli altri: potresti avere paura che le tue opere non vengano apprezzate o che vengano criticate in modo negativo.
  • Paura di essere giudicato come un impostore: potresti avere la sensazione di non essere abbastanza bravo o qualificato per mostrare le tue opere al pubblico.
  • Paura di fallire: potresti avere paura, per esempio, che la tua mostra non venga visitata da nessuno. Oppure che, pubblicando le tue opere sui social, riceverai commenti negativi o verrai ignorato.
  • Paura di esporre se stessi: le proprie opere d'arte sono solitamente considerate come un'espressione di sé, e potresti avere paura di esporre troppo la tua personalità o la tua vulnerabilità.

Come affrontare la paura

Ci sono diverse tecniche che puoi utilizzare per superare la paura di mostrare le tue opere d'arte al pubblico:

  • Preparazione: lavora sulle tue opere il più possibile, in modo da sentirti sicuro del tuo lavoro e della tua capacità di presentarlo.
  • Costruire la propria rete di supporto: circondati di persone che ti supportino e ti incoraggino, come amici, familiari e mentori artistici.
  • Imparare a gestire le critiche: impara a valutare le critiche costruttive e a ignorare quelle distruttive, e a non lasciare che influiscano troppo sulla tua autostima.
  • Focalizzarsi sull'arte: ricorda che l'arte è un mezzo per esprimere te stesso, non un fine. Non permettere che le paure ti impediscano di condividere le tue opere con il mondo.
  • Fare piccoli passi: inizia con mostre e presentazioni più piccole e meno intimidatorie. Sui social inizia a pubblicare le opere a cui sei meno legato emotivamente.
  • Trovare un equilibrio tra critica e auto-compiacimento: non essere troppo duro con te stesso e non essere troppo indulgente, trova un equilibrio tra questi due aspetti.
  • Restare aperto ai feedback, ma col giusto distacco: è importante considerare che l'arte è soggettiva e che non tutti la vedranno allo stesso modo, quindi non prendere troppo sul personale i feedback che ricevi.
  • Cercare aiuto professionale: se la paura di mostrare le tue opere d'arte al pubblico diventa troppo intensa, considera l’eventualità di chiedere aiuto a un professionista, come un terapeuta.

Anche artisti di successo possono soffrire di ansia da prestazione

È importante ricordare che la paura di mostrare le proprie opere al pubblico può colpire artisti di tutti i livelli di esperienza e di successo.

Gli artisti emergenti e quelli meno esperti possono sentirsi intimiditi dalla prospettiva di mostrare il loro lavoro per la prima volta.

Ma anche gli artisti che hanno già avuto successo possono soffrire di ansia da prestazione creativa, soprattutto se sentono la pressione di dover ripetere o superare il loro successo precedente.

Anche gli artisti che hanno già avuto successo possono soffrire di ansia da prestazione creativa, soprattutto se sentono la pressione di dover ripetere o superare il loro successo precedente.

Molti artisti famosi hanno dichiarato di aver sofferto di ansia o di paura di mostrare le proprie opere al pubblico.

Ecco alcuni esempi:

  • Salvador Dalí: il famoso pittore surrealista ha dichiarato di aver sofferto di ansia da prestazione creativa e di aver avuto paura di mostrare le sue opere al pubblico.
  • Vincent Van Gogh: il pittore olandese ha scritto nei suoi diari di lottare con la depressione e l'ansia, e di aver avuto difficoltà a mostrare le sue opere.
  • Agatha Christie: la scrittrice di gialli famosa in tutto il mondo ha dichiarato di aver avuto difficoltà a mostrare i suoi scritti agli editori.
  • Ernest Hemingway: anche l'autore americano ha scritto di aver sofferto di ansia da prestazione creativa e di aver spesso avuto difficoltà a presentare le sue opere agli editori.
  • Woody Allen: il regista, attore e scrittore americano ha dichiarato di aver avuto  ansia e difficoltà nel mostrare i suoi film e i suoi scritti al pubblico.

Conclusioni

Questi sono solo alcuni esempi di artisti famosi che hanno ammesso di aver sofferto di ansia da prestazione creativa, ma in realtà sono moltissimi gli artisti che si trovano ad affrontare questa difficoltà, anche solo in alcune fasi della loro carriera.

Quindi se anche tu provi ansia nel dover mostrare le tue opere al pubblico, non ti preoccupare: non sei solo.

E anche tu fai fatica a mostrare le tue opere al pubblico?

Se la risposta è sì, come affronti questa difficoltà? Fammelo sapere nei commenti.

Articoli consigliati

4 commenti

  1. Buongiorno Stefania,non ho paura a mostrarmi in pubblico, perché ho raggiunto la maturità e l’esperienza di poterlo fare,se piacciono i mie lavori o no sono gusti ,amo dipingere e continuerò anche se non venderò un quadro!!!!!

  2. Niente ansia per me
    Non mi ritengo artista, quindi massima tranquillità nel eseguire i miei progetti.
    La mia teoria è: faccio quello che mi piace. Poi finita la scultura, chiuso il cerchio chiusa l’esperienza Basta ,
    chi offre di più è sua. Tutto finisce lì….,,,.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.